Con riferimento al Provvedimento dell'Autorità Garante per la Tutela e Protezione dei Dati Personali.
"Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie dell' 8 maggio 2014" (Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014)
Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).

ZANTE: UN' ISOLA FANTASTICA E RICCA DI ATTRAZIONI

  • Zante Eventi Escursioni009
  • Zante Eventi Escursioni001
  • Zante Eventi Escursioni007

La sua dimensione permette di visitarla in lungo e largo facilmente.
Alcune zone possono essere visitate con i propri mezzi, altre necessitano di un'imbarcazione.

 

INIZIAMO CON I LUOGHI ASSOLUTAMENTE DA NON PERDERE:

1 - La SPIAGGIA del RELITTO

1 - La SPIAGGIA del RELITTO

La spiaggia del relitto è la spiaggia più fotografata di tutta la Grecia.

La spiaggia bianca di sabbia e ciottoli e le grotte sulfuree che la circondano, danno all' acqua un colore azzurro elettrico. Prima del naufragio della nave Panagiotis, avvenuto nel 1983, questa caletta era conosciuta come insenatura di San Giorgio delle Rocce. Qui la motonave Panagiotis, salpata dalle coste della Turchia con un carico di sigarette di contrabbando, si rifugiò nella notte dell'1 ottobre per sfuggire alla Guardia costiera greca e dal maltempo in arrivo.

Ma la mattina seguente i contrabbandieri si ritrovarono arenati in una secca creata proprio dalla tempesta.

E' raggiungibile solamente tramite imbarcazione privata o escursione. 

Se invece volete scattare una foto dall' alto, bisogna raggiungere il paese di Anafonitria, da lì una stradina vi porterà sulla terrazza che affaccia su questa stupenda spiaggia.

2 - XIGIA e MACRI GIALOS

2 - XIGIA e MACRI GIALOS

Xigia si trova a Nord di Zante, a circa 10 km da Alykes/Alykanas. Vi sono 2 spiagge a qualche centinaio di metri l'una dall'altra con lo stesso nome. La prima che incontrate venendo da sud è la Xigia meno conosciuta e meno frequentata, più lunga di quella più famosa ma meno scenica. La prima Xigia è accessibile camminando su un sentiero sterrato, la seconda parcheggerete nel parcheggio del bar e scendendo per delle ripide scale arrivete su questa spiaggia con alla destra una parete rocciosa che scende a picco sul mare e dalla cui grotta esce dell' acqua bianca sulfurea, un toccasana per la pelle. Se l' odore dello zolfo può darvi fastidio, vi consigliamo vivamente di fermarvi alla prima Xigia.

Dopo un bagno a Xigia, proseguendo verso nord incontrerete la Spiaggia di Macri Gialos. Una lingua di spiaggia di ciottoli dove l'acqua è cristallina. Da qui partono anche alcune imbarcazioni che portano alla spiaggia del relitto. 

Entrambe queste spiagge offrono dei fondali ricchi di pesci, dove fare lo snorkeling è un piacere. Nel tardo pomeriggio è possibile ammirare stelle marine che lentamente fanno capolino appena il sole inizia ad inabissarsi.

3 - ZANTE CITTÀ e il CASTELLO DI BOCHALI

3 - ZANTE CITTÀ e il CASTELLO DI BOCHALI

Zante o Zacinto (Zakynthos in greco) è il capoluogo e porto principale dell' isola. Nel 1953 venne rasa al suolo a seguito del terremoto e del successivo incendio. Con grandi sforzi degli isolani venne ricostruita, ma perse il suo stile veneziano e ora si presenta al turista moderna. Zante offre notevoli spunti di interesse per il visitatore, come la famosa chiesa di San Dionisio che custodisce le reliquie del santo,la carattestica Piazza Solomos (qui trovate il Museo Post-Bizantino), la piazza San Marco (Museo di Dionysios Solomos) e la piazza Alessandro Roma (il Museo della famiglia Roma). Di notevole interesse anche il lungomare che unisce i 2 moli ed le piccole vie interne della città tra cui spicca via Roma con i suoi portici.

Zante è guardata dal castello veneziano per arrivarci bisogna seguire le indicazioni per Bochali (BOXALI), dista circa 5km di strade in salita. Il panorama da qui è incantevole e riempe il cuore, infatti è possibile ammirare Zante dall' alto e mentre di giorno l acqua blu abbracia il porto di Zante, di notte le luci della città la fanno da padrone, lasciando un bellissimo ricordo soprattutto nelle notti di luna piena.

4 - DAFNI

4 - DAFNI

Vi sono due strade che portano a Dafni e bisogna fare attenzione. La prima è più corta ed è pochi chilometri dopo Argasi.

La strada è sterrata e negli ultimi anni è stata rifatta ma ancora non è ottimale per il proprio veicolo. Dopo qualche chilometro di tornanti si mostra alla vista questa spiaggia ancora poco frequentata.

Essendo parte del parco marino qui la pesca è vietata, di conseguenza i fondali sono ricchi di vegetazione e pesci. Inoltre sulla spiaggia sono situati numerosi nidi di tartaruga, protetti da delle gabbiette di legno.

Numerosi ristoranti sono presenti sulla spiaggia dove è possibile pranzare e rilassarsi su una sdraio all'ombra di alberi. Ad agosto con un pò di fortuna potreste avere la possibilità di osservare i primi tartarughini nascere e dirigersi verso il mare.​ La prima taverna (Dafni taverna) è quella dove fare più attenzione, ci sono pervenute numerose lamentele.

5 - SAN NIKOLAS E BANANA BEACH

5 - SAN NIKOLAS E BANANA BEACH

San Nikolas (da non confondere con il porto a nord dell'isola)e Banana Beach si contendono da anni il posto di luogo più attrezzato di Zante.

In queste due lunghe spiagge sabbiose con acqua cristallina è possibile fare numerosi sport acquatici, tra cui moto d'acqua, paracadute, banana, flyboard, sci nautico. Per chi invece vuole solamente rissarsi niente di meglio che gustare un drink o un pasto sotto l'ombrellone con vista mare.

Dopo il tramonto, essendo lontane dalla movida, non offrono nessun divertimento se non qualche taverna con piatti locali.

6 - GERAKAS

6 - GERAKAS

Questa spiaggia è l'ultima spiaggia della zona sud-est, fa parte del parco marino e come tutte le spiagge del parco marino è aperta dalle 8 al tramonto.

Anche qui è possibile trovare numerosi nidi di tartaruga e come a Dafni ci sono dei volontari del WWF a controllare che rispettate le regole del parco.

Questa lunga spiaggia termina con una parete di argilla, ma attenzione a raccoglierla, è vietato. Anche qui l'acqua è cristallina e grazie al divieto di pesca i pesci sono numerosi. Ad agosto con un pò di fortuna potreste avere la possibilità di osservare i primi tartarughini nascere e dirigersi verso il mare.

7 - PARCO MARINO

7 - PARCO MARINO

PARCO MARINO (ISOLA DI MARATHONISI, TARTARUGHE, GROTTE DI KERI E GROTTE DI MARATHIA)

Il Parco marino spiegato ampiamente nella sezione "parco marino" del nostro sito con le sue grotte, tartarughe e isole è unico nel suo genere.

Il Parco Marino di Zante (in lingua greca Εθνικό Θαλάσσιο Πάρκο Ζακύνθου)è stato istituito nel dicembre del 1999 e costituisce la prima area istituzionale protetta della Grecia.

E' composto di 4 zone marine (A,B,C,D), ed oltre alle tartarughe Caretta Caretta ospita anche alcuni esemplari di Foche Monache (Monachus monachus).

Da non perdere!

8 - SPIAGGIA DI KERI

8 - SPIAGGIA DI KERI

SPIAGGIA DI KERI, SPIAGGIA DI MARATHIA e TRAMONTO AL FAROS DI KERI.

Da dedicare un' unica giornata a queste due spiagge, entrambe facenti parte del parco marino ma con meno divieti, infatti qui potete piantare il vostro ombrellone e stare tutto il giorno (a differenza delle spiagge del parco marino dove dopo il tramonto dovete lasciare la spiaggia).

L' acqua è limpida e mentre la spiaggia di Keri è sabbiosa, quella di Marathia è di ciottoli bianchi ma entrambe offrono una vista sull' isola di Marathonisi.

Dopo aver fatto il bagno in queste due spiagge non c'è niente di meglio che terminare la giornata ammirando il tramonto dal Faros di Keri, a circa 15 minuti dalla spiaggia di Marathia. Oltrepassando il paese di Keri al termine della strada arriverete in una piazzola sterrata dove decine di turisti attendono impazienti il calar del sole.

9 - PORTO LIMNIONAS E PORTO ROXA

9 - PORTO LIMNIONAS E PORTO ROXA

Situati nella costa over, a 2 chilometri l'uno dall'altro, queste due insenature sono una l'opposta dell'altra.

Porto Roxa è più selvaggio, offre pochi lettini e ombrelloni, che sono stati posizionati sulla roccia. L'accesso al mare è un pò impervio e delle scarpette sono consigliate. I fondali sono rocciosi e allontanandosi è possibile ammirare numerosi pesci.

Porto Limnionas è invece più attrezzato e anni di lavori hanno portato alla deposizione di numerosi lettini e ombrelloni, sicuramente più turistica e rumorosa di Porto Roxa ma è sicuramente uno dei luoghi da non perdere per via dell' acqua marina che si incontra con una sorgente di acqua dolce, dando al mare il colore di una piscina.

10 - DISCOTECA BARRAGE

10 - DISCOTECA BARRAGE

La discoteca pù grande dell'isola, situata ad Argassi organizza feste il Martedì con il famosissimo "MARTEDì BIANCO" e il Venerdi "L'ELEGANT PARTY".

Call Now